No alla responsabilità oggettiva di un portale di news per commenti sguaiati

E’ contraria alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo la condanna per diffamazione di un portale di news che pubblica, senza filtro, commenti ritenuti volgari. Per Strasburgo, che si è pronunciata nel caso Magyar Tartalomszolgáltatók Egyesülete and Index.hu Zrt, condannando l’Ungheria per violazione dell’articolo 10 che assicura il diritto alla libertà di espressione (CASE MAGYAR), ai portali di news si applicano le regole in materia di libertà di stampa, anche quando si tratta di commenti di terzi, tenuti unicamente alla registrazione, non controllati attraverso un sistema di filtro. Questi i fatti che hanno spinto i ricorrenti condannati a incamminarsi sulla strada per Strasburgo.

(da Marina Castellaneta)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...