Lavoro

mari mappamondoNon accade di raro che le professioni intellettuali, ancora oggi, vengano considerate o troppo alte o inestimabili. Un valore talmente prezioso da non riuscire a quantificarlo.

Così succede che chi si occupa di scrittura (intesa come informazione, accademia, studi, relazioni etc.) debba un po’ soffrire la sindrome dello sconosciuto. Ergo: quello che la mente non conosce lo evita. O se vogliamo: nel dubbio mi astengo.

Si astengono (quelli che non capiscono) perché ci prendono per alieni: non siamo idraulici che a un tot di prestazione corrisponde un tot di compenso. Uguale aggiustamento di un bisogno materiale.

Bingo: e i bisogni immateriali? Che sarebbero poi questi bisogni immateriali?

Istruzione, cultura, economia, politica. Tanto per citarne qualcuno.

Ecco, di questo mi occupo: scrivo, e prima di scrivere penso, e prima di generare pensieri studio, indago, ricerco. Le riflessioni e le filosofie che ne escono sono frutto di tempo investito per gli altri: c’è così tanto amore nella mia professione. Scrivo per nutrire i pensieri di altre persone. Per favorire la generazione e la costruzione di nuovi pensieri, perché questi possano tradursi in nuove economie. Pensa un po’, sembra un ossimoro.

Economia è quasi un termine pericoloso. Ma se ci pensiamo, è una parola che racchiude un’altra filosofia, quella del lavoro. E torniamo allo stadio iniziale.

L’idraulico mi ripara un guasto e mi permette di risparmiare sulla bolletta dell’acqua.

Un intellettuale può fornire nuove idee da tradurre in economia. Non distribuisce lavoro, ma offre opportunità.

Scrivere dunque non è un esercizio di stile, ma la trasmissione di saperi. Saperi che al servizio degli altri possono aiutare a migliorare – ciascuno – il proprio lavoro, che si tratti di libero professionista, come di un’azienda, come di un ente pubblico, come di un’istituzione, come di un politico. Cercare e trovare una forma dignitosa a un contenuto non è un esercizio per chiunque..

Di cosa mi occupocopywriting ed editoriali, ufficio stampa e comunicazione 2.0; marketing project managing; formazione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...